MUSEO STORICO DEI VIGILI DEL FUOCO DI ROMA CAPANNELLE

Inaugurato il 5 Agosto 2021 a Roma nelle Scuole Centrali Antincendi di Capannelle il Museo Storico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. A tagliare il nastro durante le celebrazioni dell’80esimo anniversario della Fondazione delle Scuole centrali antincendio il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia, il capo Dipartimento Laura Lega e il capo del Corpo Guido Parisi. Il museo nasce nei locali accanto al Sacrario.
Il percorso del museo, che comprende anche l’atrio al piano terra dell’edificio, inizia con l’illustrazione della fase storica relativa al passaggio dal periodo comunale (1800-1935), al Corpo nazionale.
Nella prima sala sono esposti alcuni oggetti e cimeli originali in uso ai pompieri civici, fin dalla seconda metà dell’800. Tra gli oggetti più significativi una pompa a mano della casa Ferdinand Schenk di Berna, aspirante e premente, che veniva trasportata a spalla dai pompieri civici fin sul luogo dell’incendio; una pompa a vapore, della casa londinese Merryweather, che in origine era collocata su un carrello a ruote trainato a mano, e l’uniforme appartenuta al Sotto-Comandante di Roma Ing. Vincenzo Sebastiani, a cui è intitolata la sede Centrale del Comando di Roma.
Nella seconda sala, insieme ad altri cimeli, sono esposti i labari del Corpo nazionale, consegnati ai corpi provinciali durante il Primo Campo Nazionale che si tenne a Roma a piazza di Siena, nel luglio 1939. 
Nella terza e quarta sala sono esposti cimeli e attrezzature in uso dal dopoguerra in poi.
Conclude la mostra una moderna sala multimediale, dove vengono proiettati filmati e risorse digitali che illustrano la rapida evoluzione dei servizi antincendi dalle origini ad oggi.