CAGLIARI (CA)
Venerdì 03.12.2021

BENTU ESTU 2021

CAGLIARI

Conclusa nella giornata di ieri a Cagliari l’esercitazione “Bentu Estu 2021” coordinata della Prefettura di Cagliari. Nella giornata esercitativa, cui hanno partecipato unità del Comando Militare Esercito Sardegna, Aeronautica Militare, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto, sono stati simulati interventi per un'emergenza alluvionale con successiva evoluzione in uno scenario di soccorso di tipo NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico), dovuto all'incendio di un serbatoio a tetto galleggiante.

Durante tutta la durata della simulazione, in zona operativa, è stato allestito un Posto di Comando Avanzato, direttamente collegato al Centro di Coordinamento dei Soccorsi presente nella Prefettura del capoluogo sardo, da cui sono state pianificate e seguite tutte le manovre di soccorso messe in atto durante l'esercitazione.

SASSARI

Nella giornata del 2 dicembre il Comando VVF di Sassari ha preso parte dell'esercitazione interforze "Bentu Estu", coordinata dalla Prefettura di Sassari. É stato
scelto di testare la risposta operativa per uno scenario emergenziale legato al rischio industriale nel sito di Porto Torres anche per validare l’aggiornamento del Piano di Emergenza Esterno. L'emergenza, che simulava uno sversamento di acrilonitrile con incendio di pozza, ha impegnato complessivamente 40 unità VVF del Comando, compresi funzionari e nucleo NBCR avanzato. Ha partecipato alla esercitazione il prefetto in persona, oltre all' Esercito - Brigata Sassari, il Comune di Porto Torres, 118, Polizia di Stato, Polizia Locale, Capitaneria di Porto, Amministrazione Provinciale e tutti gli altri Enti Locali. Contributo importante è stato offerto dalla società Versalis S.p.A. che ha messo a disposizione spazi, uomini e risorse antincendio.

ORISTANO

Conclusa il 30 novembre l’esercitazione BENTU ESTU 2021 nella provincia di Oristano. Nella giornata esercitativa è stata simulata la perdita di GPL da un serbatoio, inizialmente senza innesco, prevedendo quindi una iniziale fase di pre-allarme e successivo allarme a seguito di innesco (Flash Fire). L’esercitazione ha permesso al personale Vigili del fuoco di conoscere le vie di accesso dell’azienda, utilizzare i sistemi di raffreddamento e spegnimento in prossimità dei serbatoi e testare le procedure NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) da adottare in emergenze di questo tipo.

Nelle Clip:

1. Emergenza alluvionale
2. Scenario NBCR
3. Perdita di GPL da un serbatoio
Emergenza alluvionale
Scenario NBCR
Perdita di GPL da un serbatoio