Soccorso Acquatico

Negli scenari d’intervento caratterizzati dal rischio acquatico siano marittimi, lacustri o fluviali il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco è in grado di operare un’azione di salvataggio qualificata e tempestiva grazie alla diffusa presenza di soccorritori acquatici. Sono circa 800 i Vigili del fuoco che possiedono la qualificazione, distribuiti sul territorio in modo da integrarsi nel servizio di soccorso ordinario e operando in sinergia con gli specialisti sommozzatori.

Scarica video

Scarica video 1