SANTA BARBARA, PATRONA DEI VIGILI DEL FUOCO. ALLA PRESENZA DEL MINISTRO DELL’INTERNO NELLA BASILICA DI SANTA MARIA MAGGIORE

Oggi, 5 dicembre, celebrata Santa Barbara, Patrona dei Vigili del fuoco: questa mattina, nella Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma, la messa officiata da Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Santo Marcianó.
Presenti alla cerimonia il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, il sottosegretario all’Interno Emanuele Prisco e il capo del Corpo nazionale Guido Parisi. Il rito religioso è stato accompagnato dalle note della Banda musicale dei Vigili del fuoco e dalla voce del tenore Francesco Grollo.

“I Vigili del fuoco operano col cuore e con la mente. Un saluto speciale alle colleghe e ai colleghi chiamati a operare negli scenari operativi attivi in queste ore, tra i quali non posso non ricordare Ischia, in particolare Casamicciola, dove una terribile tragedia ha colpito tante famiglie, a loro va il nostro pensiero commosso. Per i Vigili del fuoco le emergenze non si fermano mai e per questo non può fermarsi la nostra corsa verso sviluppo, formazione, progetti e iniziative che diano la giusta ricompensa al personale che non si ferma mai.
Anche il 2022 si chiude con un bilancio corposo: 915.000 interventi, quasi 3.000 al giorno, molti dei quali con caratteristiche non certo ordinarie che mostrano sempre più la criticità e i lati fragili del nostro territorio.
Voglio esprimere tutta la mia gratitudine a quanti sostengono il nostro sviluppo e a coloro che con competenza e coraggio rappresentano ogni giorno questa straordinaria realtà in mezzo alla gente. Affido ciascuno di voi alla protezione di Santa Barbara”, queste le parole del capo del Corpo Parisi alla fine della messa.