INCIDENTE FUNIVIA SUL MONTE MOTTARONE (VB)

La mattina del 23 maggio 2021 una cabina della funivia Stresa-Alpino-Mottarone, in provincia di Verbania, precipita per un cedimento strutturale nella zona boschiva sottostante, con 15 persone a bordo.
Drammatico l’intervento dei 30 vigili del fuoco che accorsero sul posto per ispezionare la cabina e recuperare purtroppo i corpi privi di vita delle 13 vittime: due i minori trasportati d’urgenza in ospedale. A sopravvivere fu solo il piccolo Eitan, il figlio di una coppia israeliana.
Dopo alcuni mesi dall’incidente, ad ottobre i Vigili del fuoco lavorarono ininterrottamente ogni giorno con squadre di 15 operatori per effettuare il recupero e la rimozione della cabina, procedendo all’immobilizzazione di tutti i componenti della cabina, anche per tutelare le esigenze peritali. 
Successivamente è stato separato il corpo della cabina stessa dalla struttura in sospensione, immobilizzando il carrello principale, liberato con il taglio del tronco dell’albero nel quale si era conficcato durante la caduta. Irrigidita tramite strutture metalliche realizzate sul posto, la cabina è stata poi preparata per il trasporto effettuato l’8 novembre con l’elicottero Erickson S-64 della flotta aerea del Corpo, proteggendo le componenti idrauliche ed elettriche con coperture in materiale plastico.

Scarica video

Scarica video 1